Cantina di Jesolo

Via Roma Sinistra, 48
30016 Jesolo (VE)

TEL +39 0421 951025
MAIL jesolo@vivocantine.it 
 

Responsabile
di Stabilimento:
Enol. Giuseppe Pasqual
Soci Conferenti: 182
Uva conferita: kg. 6.878.831 (media annua)
Cantina di Jesolo

Descrizione 

La Cantina di Jesolo venne costituita l'11 dicembre 1957, per opera di 14 produttori della zona.
Il sorgere di questa istituzione è stato essenzialmente determinato dalle crisi verificatesi in quell'epoca nel commercio delle uve, dovute al collocamento della materia prima con la lavorazione diretta o nello smercio di fronte alle naturali difficoltà di conservazione. La costituzione della Cantina fece accrescere i benefici della coltura intensiva in questa zona dalla proprietà molto frazionata, superando le difficoltà dovute alle scarse capacità tecniche e alle carenti disponibilità di denaro dei piccoli e medi proprietari.

Fin dal primo esercizio si conseguirono buoni risultati, a dimostrazione che l'istituzione era destinata a raggiungere obiettivi tecnici ed economici di rilevante importanza; la Cantina seppe creare attorno a sé un clima di euforia ed entusiasmo che fece aumentare rapidamente il numero dei soci e di conseguenza dei conferimenti d'uva.
Nei primi anni di attività la maggior parte del vino prodotto dalla Cantina di Jesolo era costituita dal rosso Raboso, a forte intensità colorante, da mezzo taglio, tipo molto apprezzato e ricercato dal grande commercio vinicolo dell'alta Italia. Venivano prodotti anche il Merlot e il Cabernet, sebbene in minore quantità, di buona alcolicità e rapidamente pronti per il consumo. I vini bianchi provenienti da uve pregiate quali il Pinot, il Tocai, il Riesling e il Sauvignon, i cui vigneti erano prevalentemente ubicati nelle sabbie del litorale, riuscivano generalmente con ottima finezza.

Con il decorso degli anni l'attività della Cantina si è andata consolidando, favorendo il rinnovo di vecchi impianti di vigneto e riuscendo ad approntare masse considerevoli di vini bianchi e rossi destinate all'imbottigliamento in proprio, al diretto consumo e alla commercializzazione all'ingrosso. Agli inizi degli anni '90 la Cantina, consapevole di un nuovo processo di mutazione di comportamento da parte dei consumatori e di una nuova realtà viticola locale, ha ritenuto necessario predisporre strutture, tecniche e strategie economiche capaci di realizzare economie di scala rispondenti alla propria dimensione produttiva, vista non tanto in termini di costituzione di grandi unità di produzione, quanto di realizzazione della gestione unica di più unità esistenti.

Parte così il progetto Cantine Produttori Riunite del Veneto Orientale sotto l'abile regia del Presidente Prof. Corrado Giacomini e del Direttore Enologo Franco Passador, una coppia affiatata che ha saputo valorizzare la stima che aveva conquistato sul mercato e l'esperienza economico-giuridica del Presidente per superare campanilismo e divisioni locali.

 

Dove siamo